ARCHIVIUM
strumenti
per una
educazione
migliore

Promessi Sposi. Capitolo IV

Padre Cristoforo che si reca, in una bella giornata di sole, a trovare Lucia....

Il quarto capitolo dei Promessi Sposi inizia con la descrizione di Padre Cristoforo che si reca, in una bella giornata di sole, a trovare Lucia con il triste presentimento che ascolter delle sciagure.

Il nome di battesimo di Padre Cristoforo era Lodovico. Egli era figlio di un ricco mercante ed era stato educato come un nobile, ma dato che nobile non era, doveva spesso subire l'atteggiamento arrogante dei signorotti del posto. Piano piano in lui si fece strada un'avversione spontanea alle angherie e la sua indole lo portava a difendere gli oppressi. Oltre a combattere contro le angherie, egli combatteva anche con la sua coscienza che non approva di dover a volte usare la forza per ottenere il fine desiderato.

Un giorno Lodovico camminava, insieme ai suoi bravi, e incontrò un signorotto alquanto arrogante, anche egli accompagnato dai bravi. Tra i due, per futili motivi, nacque una lite e si arrivò allo scontro con la spada. Suo malgrado Lodovico uccise il signorotto e, sebbene avesse agito per legittima difesa, si rifugiò in una chiesa di Cappuccini che si trovava l vicino. In quella chiesa si rinvigorì il desiderio, che Lodovico aveva gi avuto in passato, di farsi frate. Cos Lodovico a trent'anni indossò il saio e prese il nome del suo servitore che si era fatto uccidere per salvargli la vita, appunto Cristoforo. Chiese poi scusa al fratello dell'ucciso e quell'incontro che doveva essere fonte di grande soddisfazione per il fratello dell'ucciso e di grande umiliazione per Padre Cristoforo, si tradusse in un incontro segnato da una profonda umanit che Padre Cristoforo seppe emanare e che raggiunse tutti i presenti. S'inginocchiò ai piedi del fratello dell'ucciso e incrociando le mani sul petto gli chiese umilmente perdono. Il gentiluomo che era pieno di ira, a quelle parole rimase sbigottito e gli venne naturale aiutare padre Cristoforo ad alzarsi, e gli gettò le braccia al collo. Quello era un abbraccio di pace e di perdono, e tutta la gente che si era radunata nel salone per assistere all'incontro, rimase commossa ed ebbe parole di compiacimento.

Si diede poi il via ad un gran banchetto, ma padre Cristoforo prese solo un pezzo di pane, il segno della carità e del perdono. E fu così che Il frate si allontanò dalla città per raggiungere il luogo del suo noviziato. Erano passati molti anni da quell'episodio, padre Cristoforo era vicino alla sessantina e aveva una lunga barba bianca e si era sempre preso cura degli altri assistendo i più deboli e proteggendo gli oppressi. Se Lucia lo aveva mandato a chiamare, lui era pronto ad aiutarla.

Se non hai trovato quello che ti interessa, scrivi alla Giò (riassuntidigio@gmail.com) per avere un riassunto fatto per te!

vai al riassunto: oppure al: