ARCHIVIUM
strumenti
per una
educazione
migliore

Promessi Sposi. Capitolo V

Il frate ascolta il racconto visibilmente contrariato e terminata la storia comunica alle due donne la sua intenzione di andare a fare visita a don Rodrigo.

Agnese racconta a Padre Cristoforo l'accaduto, mentre Lucia piange. Il frate ascolta il racconto visibilmente contrariato e terminata la storia comunica alle due donne la sua intenzione di andare a fare visita a don Rodrigo.

Infatti la soluzione migliore sembrava proprio quella di affrontare don Rodrigo e di cercare di smuoverlo dal suo infame proposito. Nel frattempo arriva Renzo che viene esortato dal frate a lasciarsi guidare da lui senza provocare nessuno. Padre Cristoforo si congeda con la promessa di tornare presto. Ritorna al convento in tempo per cantare le preghiere del mezzogiorno, mangiare e poi si reca da don Rodrigo.

Don Rodrigo abitava in un palazzotto isolato, un pò al di sopra del paese; davanti all'edificio si apriva una piccola piazzetta. Il portone era chiuso, segno che il padrone stava pranzando o non voleva essere disturbato, ed era sorvegliato da due bravi che quando videro Padre Cristoforo picchiarono sull'anta e, tra l'abbaiare di cani, un vecchio servitore arriva ad aprire la porta mostrandosi sorpreso nel vedere il frate, e lo conduce alla sala del convito. Don Rodrigo sta pranzando con i suoi invitati: il conte Attilio, suo cugino, il podestà del paese, il dottor Azzecca-garbugli, e altre due persone che non fanno altro che mangiare. Don Rodrigo invita Padre Cristoforo a unirsi al banchetto, e malgrado il frate non ne abbia intenzione, é costretto ad assistere alla continuazione del pranzo. I commensali parlano di vari argomenti, tra questi la successione per il ducato di Mantova dopo la morte di Vincenzo Gonzaga e al momento del brindisi il dottor Azzecca-garbugli elogia i vini e i pranzi di don Rodrigo il cui palazzo non conosce la carestia. Tutti sono d'accordo sul fatto che la carestia non esiste e che era un'invenzione del popolo. Don Rodrigo vedendo che Padre Cristoforo é sempre in attesa di parlargli senza dare segni di fretta, decide di affrontare questa seccatura e si avvia con Padre Cristoforo in un'altra sala.

Se non hai trovato quello che ti interessa, scrivi alla Giò (riassuntidigio@gmail.com) per avere un riassunto fatto per te!

vai al riassunto: oppure al: