ARCHIVIUM
strumenti
per una
educazione
migliore

Assassinio sull'Orient Express di Agatha Christie

Sull'Orient Express, il mitico treno, sta viaggiando, tra gli altri passeggeri, il famoso investigatore Hercule Poirot. Egli é partito da Istanbul ed é diretto a Calais. Quando il treno si trova nei pressi di Belgrado, viene bloccato per tutta la notte da una forte nevicata.

La mattina seguente, mentre Poirot sta facendo colazione, viene informato che nel vagone diretto a Calais c'é stato un omicidio. Il famoso investigatore si reca sul luogo del delitto. Il morto é un distinto signore americano, Samuel Edward Ratchett. Il Dottor Constantine, un medico greco e il signor Bouc, amico dell'investigatore e direttore della Compagnia a cui appartiene il treno, aiutano Poirot nell'indagine. Il delitto ha avuto luogo di notte e il vagone letto é chiuso dall'interno,e, malgrado il finestrino sia aperto, la mancanza di impronte sulla neve fa subito capire che l'assassino é tra i passeggeri del vagone.

Poirot scopre che il vero nome della vittima é Cassetti. Quest'uomo ha rapito e ucciso anni prima la piccola Daisy Amstrong, la morte della bambina aveva causato una serie di lutti. Egli era stato processato ma non erano riusciti a dimostrare la sua colpevolezza. Il cadavere di Cassetti presenta dodici coltellate inferte con forza variabile. Quando Poirot comincia ad indagare si trova di fronte a numerosi indizi che hanno lo scopo di depistarlo, per esempio nel vagone letto viene trovato un fazzoletto con l'iniziale H e un curapipe che fanno ricadere i sospetti rispettivamente sulla principessa Dragomiroff e sul colonnello Arbuthnot. Altri indizi sono l'orologio di Ratchett fermo all'una e un quarto, un bottone appartenente alla divisa tipica dei conduttori del treno e un piccolo frammento di una presunta lettera minatoria. Inoltre Poirot aveva sentito la vittima parlare francese dall'interno del vagane letto, ma dato che Ratchett non parlava francese, evidentemente era già morto e aveva parlato l'assassino. Quando Poirot comincia ad interrogare i passeggeri, scopre che tutti loro, per un motivo o per l'altro, avevano avuto a che fare con la famiglia vittima del rapimento, la famiglia Armstrong. Si fa strada l'ipotesi che tutti i viaggiatori di quella vettura siano implicati nell?omicidio. Pierre Michel, controllore del treno, é il padre di Susanne una ragazza che al tempo del rapimento faceva la cameriera in casa Armstrong e, accusata ingiustamente di complicità si era suicidata. Hector Mac Qeen é il figlio del giudice che non riuscì a dimostrare la colpevolezza di Cassetti. Cyrus Beltman Hardman era segretamente innamorato di Susanne, Greta Ohlsson era la bambinaia di Daisy. Tutt'e dodici le persone che si trovavano nel vagone sono le responsabili dell'omicidio, ma dato che Cassetti non aveva pagato per il crimine commesso, Poirot decide di dire alla Polizia che un estraneo si era intruffulato e aveva ucciso Mr.Ratchett.

Se non hai trovato quello che ti interessa, scrivi alla Giò (riassuntidigio@gmail.com) per avere un riassunto fatto per te!

vai al riassunto: oppure al: