ARCHIVIUM
strumenti
per una
educazione
migliore

Come sono riuscito a fare qualcosa che prima mi era proibito.

La gioventù viene spesso considerata una fase della vita in cui prevale la spensieratezza, una sorta di bozzolo nel cui interno puoi rannicchiarti, puoi rifugiarti prima che il mondo degli adulti ti travolga, rovesciandoti addosso tutto il peso della responsabilità che deriva dall'affacciarsi alla vita e alle sue regole consolitate. In realtà spesso a noi ragazzi quel bozzolo sembra andare stretto, la smania di guardare cosa c'é oltre é molto forte, ma nello stesso tempo la nostra personale autonomia, e non solo quella economica, é molto limitata e questo ci porta, inesorabilmente, a dipendere dalle decisioni degli adulti.

Non mi riferisco solo ai genitori, il mondo degli adulti é costituito anche dai professori, insegnanti vari, allenatori, fratelli maggiori ecc., tutta una galassia di persone che sembra sempre essere molto interessata alle nostre azioni, anzi, il fare o il non fare qualcosa dipende proprio da un loro cenno del capo a seconda che il nostro comportamento sia stato più o meno meritevole. Ma ogni tanto, ce la facciamo e allora riusciamo a fare la vacanza tanto desiderata a fine scuola con i nostri amici. Certo abbiamo dovuto dare qualcosa in cambio, abbiamo studiato quando non ne avevamo voglia per rimediare ad un brutto voto e guadagnarci la promozione. Oppure riusciamo a fare il famoso viaggio a Londra, in cui diciamo la verità, imparare l'inglese non é proprio l'obiettivo principale, ma una buona scusa davanti alla quale anche il genitore più severo si arrende. Una cosa é certa, più passano gli anni e più é chiaro che al mondo non si fa niente per niente. Il dare e l'avere hanno un loro delicato equilibrio, per ottenere qualcosa bisogna essere pronti prima a dare, nel nostro ambito scolastico e familiare. Solo così i conti tornano, prima lo capiamo e prima avremo la possibilità di fare qualcosa che fino a quel momento ci era proibito. Sarà un nostro modo di manifestare quella benedetta maturità alla quale gli adulti sembrano tenere così tanto.

Se non hai trovato quello che ti interessa, scrivi alla Giò (riassuntidigio@gmail.com) per avere un riassunto fatto per te!

vai al riassunto: oppure al: