ARCHIVIUM
strumenti
per una
educazione
migliore

Margherita Dolcevita di Stefano Benni

Inseriamo una novità tra i romanzi italiani

Margherita é una ragazzina di quattordici anni che vive nella periferia di una grande città. La sua famiglia é formata dal nonno Socrate, un uomo alto e magro con gli occhi azzurri, con alle spalle i mestieri piu` strani. Il padre Fausto, "alto, magro e metereopatico", che avendo pochi capelli é ricorso al riporto. Egli é pensionato ma anche "avvocato difensore di oggetti": infatti non butta via niente e conserva gelosamente gli oggetti usati in un capannone. La mamma si chiama Emma, faceva la commessa in un negozio "sbranato da un supermercato" ed ora fa la casalinga.

E´ famosa per i suoi piatti che hanno come ingredienti gli avanzi, come per esempio la Frittata Disperata, e adora guardare la sua telenovela preferita. Margherita ha due fratelli, Giacinto, di diciotto anni, "robusto, biondiccio, infestato dai brufoli" con tanto di tatuaggi sul braccio e perennemente affamato. Erminio detto Eraclito, un genietto di dodici anni innamorato della sua professoressa di matematica. Completa la famiglia il cane Pisolo, un simpatico bastardino. Margherita ha un'amica particolare: la Bambina di Polvere (o Polverina), il fantasma di una bambina morta sotto le macerie della sua casa durante la guerra. Un giorno nel suo quartiere vengono ad abitare i signori Del Bene: la moglie Lenora, casalinga chic; il marito Frido, imprenditore non proprio "trasparente"; la figlia minore Labella, perfetta, alla moda ed un pòoca; il cane da guardia di pura razza Bozzo; il maggiordomo Fedele. La famiglia Del Bene piano piano converte la famiglia di Margherita al consumismo e alla banalità: Emma, Fausto e Giacinto abbandonano il loro modo di essere per uniformarsi ai valori dei vicini, diventando delle persone peggiori. Gli unici che restano nelle loro convinzioni e lottano per queste sono solo Margherita, il nonno Socrate ed il piccolo Erminio. Ma il nonno viene investito in un incidente alquanto oscuro (Margherita sospetta ci sia lo zampino dei Del Bene):e viene ricoverato in una casa di riposo privata. Margherita incontra un nuovo componente della famiglia Del Bene, il figlio maggiore Angelo, di cui lei s'innamora immediatamente: é diverso dalla sua famiglia, é più simile a Margherita e per questo i suoi lo riempiono di psicofarmaci e lo rinchiudono continuamente in varie case di cura; anche lui finisce tragicamente, così che Margherita e Erminio restano soli nella loro lotta. Erminio, Giacinto, Fausto e Frido restano gravemente feriti (o uccisi, il finale viene lasciato volutamente incerto) da un'esplosione causata da Erminio nel capannone della sua casa. Rimangono Margherita e sua mamma, ma anche in questo il finale si apre a diverse interpretazioni ed é avvolto dal mistero.

Se non hai trovato quello che ti interessa, scrivi alla Giò (riassuntidigio@gmail.com) per avere un riassunto fatto per te!

vai al riassunto: oppure al: