ARCHIVIUM
strumenti
per una
educazione
migliore

La Divina Commedia

breve riassunto sugli aspetti generali della Divina Commedia

Nella nostra libreria online sono presenti altri riassunti sulla Divina Commedia

Dante vede dinanzi a sè un mondo caotico, violento e corrotto in cui l'ordine voluto da Dio, per assicurare agli uomini la pace, é sconvolto. L'Imperatore trascura i suoi sudditi, la Chiesa pensa alla potenza terrena pur non avendo i mezzi per esercitare il potere. Inoltre la crescita di una nuova classe sociale, la borghesia, é vista con distacco da Dante che un conservatore.

Questi cambiamenti che rappresentano il passaggio dal Medioevo allUmanesimo, per il Poeta segnano la fine del mondo in assoluto.

Per questo motivo Dante, incaricato da Dio, intraprende un viaggio nell'oltretomba e scrive un Poema allo scopo di segnalare all'Umanità la retta via.

Egli é il terzo mortale ad intraprendere questo viaggio dopo Enea e San Paolo.Dante assume l'atteggiamento del profeta biblico, che proferisce oscuri messaggi sul futuro dell' Umanità e terribili castighi divini sui peccatori. Nel Poema sono presenti temi caratteristici dell' epoca come per esempio le pene dell'Inferno o le gioie del Paradiso, di cui la tradizione medioevale é ricca di esempi.

Inoltre lo schema del viaggio come ricerca dell'espiazione e della salvezza rimanda al romanzo cavalleresco del ciclo bretone. Per comprendere meglio il significato del viaggio, bisogna fare riferimento alla base filosofica del Poema; Dante abbraccia la scolastica cioé la filosofia che San Tommaso aveva elaborato fondendo la filosofia aristotelica con il cristianesimo. In questa prospettiva la visione del mondo di Dante é caratterizzata da un'incrollabile fede nel possesso della verità. Dante ritiene che la perfezione della natura umana risieda nella conoscenza, ma per lui la conoscenza non é ricerca personale, esplorazione dell' ignoto ma é adeguarsi ad un patrimonio di nozioni già dato, di qui la condanna di Ulisse.

Alla cultura medioevale appartiene anche l'impianto allegorico del poema. Inoltre nella Commedia possiamo trovare una molteplicità di piani stilistici e linguistici infatti l'innalzarsi della materia corrisponde progressivamente all'innalzamento della lingua e dello stile: all'Inferno lo stile é aspro, costellato di termini rari e talvolta dialettali; nel Purgatorio il linguaggio si fa pi elevato e nobile mentre nel Paradiso riccorre ad un linguaggio di eccezionale sublimità.

Se non hai trovato quello che ti interessa, scrivi alla Giò (riassuntidigio@gmail.com) per avere un riassunto fatto per te!

vai al riassunto: oppure al: