ARCHIVIUM
strumenti
per una
educazione
migliore

Illuminismo

L'Illuminismo é un movimento intellettuale che si afferma nel settecento e mette al centro di tutto la ragione

L'Illuminismo é un movimento intellettuale che si afferma nel settecento e, seppure con caratteristiche diverse, in tutta Europa. Al centro di questo movimento c'é la ragione vista come il mezzo per liberare l'umanità dai pregiudizi e quindi, attraverso una ritrovata razionalità, renderla più felice.

La classe borghese é la grande fautrice di questo movimento, fiduciosa nel progresso. L'opera che incarna lo spirito illuminista é l'Enciclopedia, redatta dal 1751 al 1772 a cura di D'Alembert e Denis Diderot. Gli illuministi sono intellettuali che sentono di appartenere al secolo dei lumi: la ragione assume una dimensione divina e dato che la ragione é propria di tutti gli uomini, l'Illuminismo é cosmopolita. L'uomo é al centro della natura anch'essa razionale. Sul piano politico sostiene la sovranità del popolo.

Illuminismo in Italia

Gli intellettuali italiani subiscono l'influsso degli illuministi francesi ( Rousseau, Voltaire, Diderot, d'Alembert ) le cui opere sono tradotte anche in italiano, ma gli atteggiamenti sono più moderati probabilmente perché la maggior parte é di estrazione clericale o nobiliare. I maggiori centri illuministi in Italia sono Milano e Napoli.

Se non hai trovato quello che ti interessa, scrivi alla Giò (riassuntidigio@gmail.com) per avere un riassunto fatto per te!

vai al riassunto: oppure al: