ARCHIVIUM
strumenti
per una
educazione
migliore

I Sumeri e l'invenzione della scrittura

vissero nella parte meridionale della Mesopotamia tra il 4000 e il 3000 a.C.

I Sumeri vissero nella parte meridionale della Mesopotamia tra il 4000 e il 3000 a.C. Furono abili agricoltori grazie anche all'uso di ruote piene e alla costruzione di una vasta rete di irrigazione.
Ai Sumeri viene attribuita l'invenzione della scrittura. Centinaia di migliaia di tavolette sono giunte fino a noi: si tratta di tavolette di argilla sulle quali, mediante uno stilo di legno, venivano incisi dei caratteri detti cuneiformi.

Inizialmente si utilizzavano dei pittogrami cioé dei disegni semplificati che rappresentavano oggetti o animali e attraverso la combinazione di più pittogrammi si poteva esprimere un fatto o un' opinione. Sono stati individuati circa millecinquecento pittogrammi primitivi. In seguito passarono ai logogrammi cioé dei segni che assumevano la funzione di indicare la parola. La scrittura, che nasce dall'esigenza di tenere in qualche modo il conto dell' attività agricola, divenne una scrittura vera e propria capace di lasciare traccia della lingua parlata. Sono infatti giunti fino a noi testi letterali, storici e religiosi che dimostrano l'importante ruolo svolto da questo popolo. La civiltà sumera tramonta con il dominio degli Accadi e sebbene riesca a riconquistare l'indipendenza per circa un secolo, venne poi definitivamente rimpiazzata da due grandi civiltà quella Assira e quella Babilonese.

Se non hai trovato quello che ti interessa, scrivi alla Giò (riassuntidigio@gmail.com) per avere un riassunto fatto per te!

vai al riassunto: oppure al: