ARCHIVIUM
strumenti
per una
educazione
migliore

La Francia di Luigi XIV

Luigi XIV nasce il 5 settembre del 1638,.....

Luigi XIV nasce il 5 settembre del 1638, da Luigi XIII di Francia e Anna d'Austria dopo ben ventitré anni di matrimonio. Rimane orfano di padre quando aveva solo cinque anni, sale al trono di Francia, ma data la sua età, lo stesso sovrano prima di morire, aveva stabilito la reggenza della madre affiancata dal Primo Ministro, il Cardinale Mazarino. Il suo fu un regno lunghissimo, che dura fino al 1715. La grandiosità e lo sfarzo con il quale amava circondarsi, gli valsero l'appellativo di "Re Sole". Il re si occupava personalmente delle questioni di Stato: famoso é rimasto il detto "lo Stato sono io". Egli trasformò un castello a venti chilometri da Parigi, in una reggia vastissima e sfarzosa, la Reggia di Versailles, nella quale viveva contornato da nobili e dove riceveva gli ambasciatori stranieri.

La politica interna portata avanti da Luigi XIV, mirava al contenimento dell'autonomia della nobiltà e all'affermazione di un potere assoluto. Egli si avvalse della collaborazione di funzionari di estrazione borghese, ma dotati di una buona cultura giuridica. Tra questi ricordiamo Jean-Baptiste Colbert, suo ministro per le questioni economiche, che si dedicò alla riorganizzazione della amministrazione finanziaria. In campo fiscale introdusse un sistema più efficiente di tassazione, in campo economico, favorì l'industria nazionale introducendo tasse sulle merci straniere, favorì la creazione di monopoli commerciali, sulla base di quelli inglesi, con i possedimenti francesi d'oltreoceano. Le sue riforme si estesero anche in campo giuridico, varando leggi che uniformavano tutta la Francia.

La politica estera

La politica estera di Luigi XIV é segnata dal desiderio di affermare la Francia sull'Europa e di riportare la nazione ai suoi confini naturali sul Reno.

Per questo scopo il sovrano crea un potente esercito di 400.000 uomini, incrementa la flotta e costruisce imponenti fortificazioni. Tra il 1666 e il 1668, rivendicando il diritto al trono spagnolo, dichiara guerra alla Spagna. Gli scontri si concludono con la pace di Aquisgrana e con l'acquisizione da parte della Francia di una parte dei Paesi Bassi Spagnoli.

La seconda guerra si svolge tra il 1672 e l 1678 contro l'Olanda, al fianco dell'Inghilterra. Ma l'Olanda, che rappresentava un pericoloso nemico commerciale di Francia e Inghilterra, resiste strenuamente, conclude una pace separata con l'Inghilterra e a questo punto la Francia intavola le trattative e stipula la pace di Nimega con la quale l'Olanda mantiene la sua integrità territoriale.

Allo scopo di estendere la sovranità francese sui territori tedeschi della valle del Reno, Luigi XIV muove il suo potente esercito occupando tra il 1681 e il 1684 il Lussemburgo, Colonia e Strasburgo. L'Impero Asburgico, Spagna, Svezia, Sassonia, Palatinato e Brandeburgo-Prussia danno vita alla Lega d'Augusta per contrastare l'avanzata francese. Le notevoli difficoltà economiche costringono gli stati belligeranti a firmare la Pace di Rijswijk che riporta la situazione ai vecchi confini ad eccezione di Strasburgo che passa alla Francia.

Nel 1700 Carlo II muore senza eredi legittimi, nel suo testamento egli lascia erede al trono Filippo d'Angiò, nipote di Luigi XIV. La minaccia di un predominio francese sull'Europa occidentale fa scattare le operazioni belliche da parte dell'Impero Asburgico, Olanda, Inghilterra e alcuni principi tedeschi. Il conflitto volge in favore della coalizione antifrancese, inoltre in Francia si era venuta a determinare una situazione molto difficile a causa delle carestie e delle epidemie che avevano ridotto la popolazione a un quarto. Il conflitto si conclude con la pace di Utrecht, 1713, e di Rastadt, 1714. Filippo rimane sul trono spagnolo ma i possedimenti spagnoli in Italia passano all'Impero Asburgico, così come i Paesi Bassi Spagnoli.

Se non hai trovato quello che ti interessa, scrivi alla Giò (riassuntidigio@gmail.com) per avere un riassunto fatto per te!

vai al riassunto: oppure al: