ARCHIVIUM
strumenti
per una
educazione
migliore

Dalla Preistoria alla Storia

passaggio dalla preistoria alla storia

Generalmente si considera il passaggio dalla Preistoria alla Storia il momento nel quale l'uomo sostituisce la lavorazione della pietra con quella dei metalli.

ETÀ del RAME (4000 – 3000 a.C.)

Il primo metallo utilizzato dall'uomo fu il rame: sono stati ritrovati vari oggetti come fibbie, anelli, collane, armi, utensili vari come falci aratri e zappe.

ETÀ del BRONZO (3000 – 2000 a.C.)

L'uomo imparò a fondere insieme rame e stagno, questo periodo viene chiamato età del bronzo.

Nascono fiorenti civiltà definite fluviali perchè si collocano nelle vallate dei grandi fiumi come il Tigri e l'Eufrate in Mesopotamia, il Nilo in Egitto, l'Indo nell'odierno Pakistan.

ETÀ del FERRO (2000 – 1000 a.C.)

La scoperta del ferro, metallo piú robusto del bronzo, dà un forte impulso all'agricoltura e in generale un forte sviluppo alla tecnologia. Inoltre popoli che utilizzavano armi di ferro, riuscirono a sottomettere popoli con un livello di vita piú primitivo.

Questo periodo fu anche caratterizzato da grandi migrazioni verso le le zone fertili del Mediterraneo. Possiamo distinguere tre grandi gruppi etnici:
Indoeuropei dai quali derivano i Medi Persiani, gli Ittiti, gli Slavi, i Celti, i Greci, gli Italici.
Camiti dai quali derivano i Libici e gli Egizi.
Semiti che hanno dato origine agli Assiri, Babilonesi, Fenici, Ebrei e Arabi.

Se non hai trovato quello che ti interessa, scrivi alla Giò (riassuntidigio@gmail.com) per avere un riassunto fatto per te!

vai al riassunto: oppure al: