ARCHIVIUM
strumenti
per una
educazione
migliore

Caio Mario

Caio Mario mette mano alla riforma del reclutamento militare

Caio Mario é un homo novus, proviene da una famiglia non romana e che non appartiene alla nobiltà. Egli é sostenuto dal popolo e dai cavalieri ed é ricordato per la riforma del reclutamento militare.

Fino a questo momento l'esercito é formato per lo più da piccoli e medi proprietari che si trovano, in caso di conflitto, a dover abbandonare i loro terreni. D'altra parte questi piccoli proprietari, non ricevono neanche come ricompensa, parte dei territori conquistati. Arruolarsi nell'esercito diventa sempre meno allettante, e questo problema viene superato da Caio Mario con l'ammissione al servizio militare anche dei nullatenenti e con il riconoscimento di una retribuzione.

La guerra contro i Cembri e i Teutoni

I Cimbri e i Teutoni erano delle trib¨ nomadi germaniche che si erano spinte verso sud alla ricerca di terre in cui insediarsi. Particolarmente pericolosi sembravano essere i Cimbri, perché nel 105 a.C. avevano già sconfitto i Romani a Aurasio e sembrava che da un momento all'altro potessero attraversare le Alpi. Ma questi ultimi, spaventati dalle difficoltà di valicare le Alpi o forse preoccupati della grandezza di Roma, si diressero verso la Gallia e la Spagna per unirsi ai Teutoni. Questo indugio diede a Mario il tempo di organizzarsi meglio riuscendo a sconfiggere definitivamente i Teutoni ad Acque Sestie e i Cimbri ai Campi Raudi. Questi successi gli valsero il titolo di terzo fondatore di Roma.

Se non hai trovato quello che ti interessa, scrivi alla Giò (riassuntidigio@gmail.com) per avere un riassunto fatto per te!

vai al riassunto: oppure al: