ARCHIVIUM
strumenti
per una
educazione
migliore

I Geroglifici

grazie alla scoperta della Stele di Rosetta abbiamo potuto decifrare i geroglifici

La storia dell'Egitto sarebbe rimasta in gran parte sconosciuta se gli egittologi non avessero scoperto la scrittura detta geroglifica. Grazie infatti al ritrovamento della “Stele di Rosetta”, avvenuta durante una campagna militare in Egitto di Napoleone nel 1798, i geroglifici non hanno più segreti.

Il termine geroglifico significa letteralmente scrittura degli dei: risale al 3000 a.C. ma probabilmente era già in uso nei secoli precedenti. La grande novità di questa scrittura é che riesce a riprodurre quasi completamente la lingua parlata. Essa é costituita da tre tipi di segni: i pittogrammi cioé disegni stilizzati che rappresentano oggetti o esseri animati, i fonogrammi che rappresentano i suoni e i determinativi cioé quei segni che servono a identificare il significato di una parola quando essa é scritta in modo identico a un'altra ma ha differente pronuncia.

Le righe in geroglifico si leggono da destra a sinistra o anche dal basso verso l'alto o, alternativamente, una riga da sinistra a destra e la successiva da destra a sinistra. Con questa scrittura sono glorificati gli dèi e i faraoni sui muri dei templi e sulle pareti delle tombe. Grazie alla scrittura gli Egizi hanno potuto tramandare la loro storia, raccontare gli avvenimenti importanti e le battaglie. Vengono redatte le prime norme giuridiche, i contratti di copravendita e di matrimonio. Sono stati ritrovati anche testi geografici, scientifici, trattati sull'arte della divinazione, della magia e della medicina. In Egitto come in Mesopotamia, saper leggere e scrivere é un privilegio; i bambini entrano a scuola verso i dieci anni e vi trascorrono alcuni anni. I più dotati continuano fino all'età adulta ed entrano a far parte della potente casta degli scribi.

Se non hai trovato quello che ti interessa, scrivi alla Giò (riassuntidigio@gmail.com) per avere un riassunto fatto per te!

vai al riassunto: oppure al: