ARCHIVIUM
strumenti
per una
educazione
migliore

Alessandro Magno

Alessandro sale al trono nel 336 a.C., egli ha solo vent’ anni.....

Alessandro sale al trono nel 336 a.C., egli ha solo vent' anni e succede al padre Filippo II. É un giovane spregiudicato dotato di grande coraggio, ingenio e di un'ottima educazione ottenuta sotto la guida del filosofo Aristotele.

Alessandro riesce in quello che era il progetto politico del padre e cioé la conquista dell'Impero Persiano. Nel 334 a.C. lascia sul trono di Macedonia il fidato Antipatro e, con un imponente esercito, avanza contro l'esercito di Dario III, re di Persia. Consegue una serie di vittorie fino a quella conclusiva sul fiume Granico, aprendosi la strada alla conquista di tutta l'Asia Minore. Conquista Siria e Fenicia, molto importanti dal punto di vista strategico per i persiani poiché sulle loro coste avevano le basi per fornire gli approvvigionamenti alla loro flotta. Nel 332 a.C. malgrado una strenue resistenza, la città di Tiro viene espugnata, gettando le basi alla resa della flotta persiana. Nello stesso anno conquista l'Egitto senza difficoltà, dal momento che gli egizi, stretti sotto la dominazione persiana, lo accolgono come un liberatore. Viene proclamato successore del Faraone e questo, unitamente alle doti eccezionali che lo contraddistinguono, danno il via al culto divino della sua persona. É in suo onore che viene fondata Alessandria d'Egitto, importante centro economico e culturale del Mediterraneo. Nel 331 a.C. assistiamo allo scontro finale contro Dario e alla sua incoronazione come re di Persia. Nel 327 a.C. intraprende una spedizione in India, ma é costretto a fermarsi a causa del rifiuto da parte dei suoi soldati di addentrarsi in un territorio aspro e dal clima torrido.

Se non hai trovato quello che ti interessa, scrivi alla Giò (riassuntidigio@gmail.com) per avere un riassunto fatto per te!

vai al riassunto: oppure al: